Che differenza c’è tra Canali Telegram e Bot

Perché scrivere un articolo su che differenza c’è tra Canali Telegram e Bot, ebbene Telegram è un servizio di messaggistica istantanea similare a WhatsApp ma a livello di utilizzo rimane sempre nell’ombra. 

Molta gente non approfitta del potenziale di Telegram, creata dal russo Pavel Durov che sicuramente ha saputo, sin dal principio, a differenza delle sue concorrenti, sfruttare di alcuni punti strategici de mercato. 

Infatti gli addetti al mestiere pensano che creare un account Telegram è di sicuro vantagioso.

Per quanto su ondicato ti invito a leggere la guida tecnica che sto sviluppando appositamente, per chi ha la curiosità di conoscere al meglio Telegram. 

Nella guida tecnica su telegram, scrivo anche Canali e Bot, come curiosità mi ritrovo quindi a voler specificare che differenza c’è tra Canali Telegram e Bot. 

I canali telegram sono molto differenti dai bot anche se molte persone ancora confondono le due cose, per prima cosa iniziamo sottolineando alcune differenze importanti.

Come sempre partiamo dal principio è andiamo a valutare i criteri di creazione dei canali e dei bot su Telegram. 

Che differenza c’è tra Canali Telegram e Bot

Creazione

Partendo dal primo punto, che differenza c’è tra Canali Telegram e Bot, penso sia corretto analizzare come poter possedere uno dei due. 

Infatti, per aprire un canale su Telegram serve solo avere un account telegram attivo, mentre, per creare un bot bisogna avere non solo un account attivo ma anche avere alcune nozioni basiche di programmazioni, un fondamentale per sfruttare alcuni dei tool presenti in rete, per creare i bot.

Queste sono le tre caratteristiche fondamentali che differenziano i canali telegram dai bot, i primi in sostanza, possono essere riassunti come interazione umana, mentre i bot sono software che partendo da una azione umana si avviano dando risposte derivanti dalla programmazione.

Gestione e amministrazione

Un canale Telegram si differenzia dai bot perché ha come amministratore una persona fisica, quindi gestito direttamente da un utente in carne e ossa, mentre per quanto riguarda i bot, le comunicazioni sono gestite da veri e propri programmi automatici, sviluppati per svolgere determinate azioni solo ed esclusivamente se richieste dall’utente.

Se prendo come riferimento il canale Telegram di questo blog, raggiungibile al link:

HTTP://t.me/angelosantoroblog

Potrai notare come te i mministratori, è presente anche un bot. 

Personalmente scrivo messaggi indirizzati ai segui tori del canale, a differenza de bot che mi aiuta a condividere in automatico i nuovi post che scrivo su questo blog. 

che differenza c’è tra Canali Telegram e Bot

  1. Canali: Gestione Umana
  2. Bot: Gestione Automatizzata

HTTP://t.me/angelosantoroblog

Comunicazione

I canali telegram sono considerati unilaterali, in quanto la comunicazione avviene solo in una direzione ovvero da Amministtatore a Utente.

Infatti le persone che hanno il ruolo di amministratore, nei canali sono gli unici che possono utilizzare la funzione di messaggistica. 

Al contrario l’utente finale, ha solo la possibilità di leggere le informazioni e al massimo interagire con i link condivisi. 

I bot invece, senza un input iniziale da parte dell’utente non esisterebbero, diciamo che si parla di una specie di realtà artificiale.

Ecco analizzata che differenza c’è tra canali Telegram e Bot, una particolarità di questo software di messaggistica che personalmente trovo davvero utile e che mi spinge a utilizzarla sempre più per la comunicazione virtuale. 

Approfondimenti:

Cosa ne pensi, non è il caso di aprire un “Canale Telegram”, e sfruttare le sue potenzialità per comunicare?

Se hai ancora qualche curiosità, ti invito a scrivermi nei commenti in basso, sarò lieto di rispondere a ogni tua domanda!

Ora che hai imparato qualcosa di nuovo su Telegram, usando il tuo dispositivo, non ti resta che iscreverti al canale di questo blog dove condivido con te le novità quotidiane nel mondo della tecnologia, puoi farlo seguendo questo link: telegram.me/angelosantoroblog

Per ogni ulteriore dubbio o per altre risposte che non trovi in questa lezione, ti consiglio di leggere l’indice della Guida Completa di Telegram, oppure leggi le FAQ riportate sul sito ufficiale di Telegram in italiano.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *