Angelo Santoro Differenza tra gruppi WhatsApp e Canali Telegram Applicazioni Guida Guida Telegram  telegram guida telegram canali

Differenza tra gruppi WhatsApp e Canali Telegram Guida Completa di Telegram


Potrà sembrare una domanda abbastanza scontata ma in realtà non è così, infatti ho notato come sempre più persone, ricercano questa risposta utilizzando Google e spesso arrivando alla Guida Telegram che ho appositamente strutturato per i più curiosi, ecco perché è il caso di spiegarti anche la differenza tra gruppi whatsapp e canali Telegram.

Cosa funzionano i gruppi WhatsApp3

Nell’applicazione numero uno per lo scambio immediato di messaggi, abbiamo la possibilità di creare dei gruppi, in cui invitare i nostri contatti e poter così scambiare messaggi con più persone contemporaneamente, ovvero poter tenere una conferenza dove, scrivendo il messaggio, permetto ai partecipanti di poter interagire in modo immediato, lo stesso vale per ogni invitato a far parte del gruppo, che può inviare un messaggio e permetterci di leggerlo nell’immediato.

Scherzosamente dico che a whatsapp la privacy non interessa, questo deriva dal fatto che una volta inseriti i contatti tra i partecipanti al gruppo, chiunque ne partecipi possa vedere i numeri di telefono degli altri. Dato che parliamo di differenza tra gruppi WhatsApp e canali Telegram, possiamo riassumere che come in ogni applicazione di messaggistica istantanea, i gruppi permettono di poter comunicare uno a molti con una comunicazione di tipo bilaterale.

Come funzionano i canali Telegram

I canali telegram non sono molto differenti dai gruppi siano essi della stessa applicazione o gruppi creati su WhatsApp, anche se molte persone ancora non intendono bene la differenza, che si può riassumere nella possibilità di comunicare uno a molti in senso unilaterale.

Paralndo di differenza tra Gruppi WhatsApp e canali Telegram, quest’ultimi hanno come amministratore una persona fisica, quindi gestito direttamente da un utente in carne e ossa, ad esempio il mio personale canale Telegram che potere seguire al link:

https://telegram.me/angelosantoroblog

è una chat dove la comunicazione è di tipo unilaterale, ovvero solo l’amministratore o chi ha questa funzione, può scrivere messaggi al suo interno, mentre chi segue il canale, può solo interagire con i link, immagini e file, naturalmente anche leggere i messaggi di testo.

Un esempio che renderà meglio l’idea, è che I canali Telegram sono per lo più similari alla newsletter, per esempio non voglio ricevere la mail dal sito angelosantoro.it ma non volendo perdermi gli aggiornamenti del blog, opto per sfruttare il canale telegram, ottenendo così le notifiche di ogni nuovo articolo e non riempiendo la casella mail, un modo più rapido per restare sempre aggiornati.

Differenza tra Chat, Canali, Gruppi e Bot Telegram

Consiglio dell’esperto

Se proprio si volesse trovare un termine di paragone ai canali Telegram, su WhatsApp si dovrà adottare una tipologia poca conosciuta e sfruttata di comunicazione, ovvero le “liste broadcast”, ovvero la possibilità di scrivere un messaggio e inviarlo a un gruppo di utenti, che a differenza di un gruppo WhatsApp si ritroveranno a ricevere un messaggio singolo, ovvero come se la comunicazione fosse stata creata dal principio come uno a uno.

Quindi per riassumere quale è la differenza tra gruppi WhatsApp e i canali Telegram, dobbiamo soffermarci sul modo di comunicare, il gruppo ci riporta a un utilizzo generico di comunicazione dove ogni partecipante può interagire al 100 per cento, mentre nei canali Telegram la comunicazione uno a molti è più similare alle Reed, completamente differente nel modo di scambiare le informazioni.

Se hai ancora qualche curiosità, ti invito a scrivermi nei commenti in basso, sarò lieto di rispondere a ogni tua domanda!

Ora che hai imparato qualcosa di nuovo su Telegram, usando il tuo dispositivo, non ti resta che iscriverti al canale di questo blog dove condivido con te le novità quotidiane nel mondo della tecnologia, puoi farlo seguendo questo link:

telegram.me/angelosantoroblog


Per ogni ulteriore dubbio o per altre risposte che non trovi in questa lezione, ti consiglio di leggere l’indice della Guida Completa di Telegram al link: http://angelosantoro.it/guida-completa-di-telegram

oppure leggi le FAQ riportate sul sito ufficiale di Telegram in italiano.


Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *