Migliorare la URL del Blog, ecco 10 suggerimenti

In molti pensano che un blog sia solo composto da notizie da pubblicare e che, in modo semplice i visitatori arrivino a leggerne il contenuto, ma non tutto è solo tempo da dedicare allo scrivere, creare il blog è uno step da affrontare obbligatoriamente, in questa lezione ti svelerò come migliorare la URL del blog!

Strutturare le URL permalink, delle pagine del proprio sito o dei singoli post che si pubblicano sul blog, è essenziale per permettere ai motori di ricerca di dare una giusta visibilità ma anche quella di creare una User Experience ottimale, creando curiosità e attirare più lettori possibili.

Angelo Santoro Guida SEO #3 - Come avere una URL Permalink articolo del blog | Guida Completa Blog Tips Guida SEO

Ecco come migliorare la URL del blog con i 10 trucchi per ottenere permalink dei blog post che siano funzionali!

#1. l’URL Permalink deve essere leggibile

Il primo consiglio per migliorare la URL del blog è quello di apprendere che la semplicità aiuta notevolmente i motori di ricerca a intendere il contesto del post!

Quindi è importante usare parole significanti nella URL per renderlo leggibile.

I lettori che effettuano ricerche sono molto più spinti a cliccare su titoli che hanno un senso.

Per semplificare questo suggerimento ti mostro un esempio, non usare abbreviazioni (abb.) o ad esempio nomi di aziende o nomi prodotti, impara a usare le Keywords che hai prefissato per ’articolo, permettendo così ai visitatori di comprendere velocemente di che tratta l’articolo.

Questa lezione ha come permalink il seguente:

angelosantoroblog.it/migliorare-la-url-del-blog

#2. Eliminate caratteri particolari e ID

Per migliorare la URL del blog, è sempre meglio eliminare gli ID, numeri e caratteri speciali.

A livello tecnico gli ID o Codici di identificazione, sono funzioni che spesso automaticamente vengono inserite nelle url permalink  dai software che noi tutti utilizziamo per bloggare o come nei casi delle piattaforme eCommerce.

Una url come nell’esempio sottostante non è consigliabile:

angelosantoroblog.it/p234!?/12-12-18/migliorare-la-url-del-blog

#3. Caratterizzare ogni singolo URL Permalink

Spesso si utilizzano differenti link che riportano allo stesso contenuto, ma anche se non utilizziamo questa tecnica, sappiate che personalizzare ogni singola URL permette di non essere considerati SPAMMER o semplicemente non abbattere il rank perché si trovano contenuti doppi.

Cerca sempre di usare dei tag canonici per non essere compromesso dai motori di ricerca.

#4. Nascondere le keywords

Puoi di sicuro costruire un articolo ben composto, in più inserire le Keywords all’interno della struttura come ad esempio nel nome domino, nella categoria o nome della pagina, però ricorda che un numero eccessivo di Keywords è contro producente per la tua SEO.

Quindi non eccedere con le Keywords nel tuo URL personalizzato.

#5. Armonizza la URL Permalink con il titolo

Ricorda che sia nei motori di ricerca che nella condivisione sui social network oltre al titolo compare anche la URL.

Per questo devi armonizzare il titolo del tuo articolo con la URL, questo ti renderà migliore di altri agli occhi dei possibili lettori ma anche ai root dei motori di ricerca.

#6. Elimina le STOP WORD dal tuo URL Permalink

Se non sai quali sono le stop Word, te le riassumo in breve, usare le congiunzioni o articoli come di, a, da, in, con, la, un, una, e, etc etc.

Queste stop Word possono comparire nel titolo ma sarebbe meglio evitare di inserirle all’interno della URL.

Per fare ciò, usando wordpress puoi modificare la URL tramite l’apposita funzione posta sotto il titolo oppure usare plugin come Yoast di wordpress. in poche parole pulisci il tuo Permalink.

angelosantoroblog.it/migliorare-url-blog

#7. Limita il numero di Categorie

Le categorie del Blog o cartelle in caso di eCommerce, sono create per dare una organizzazione di base ai propri contenuti.

Sarebbe meglio limitare le categorie, infatti per questo molti pensano che inserire più categorie influisca sul numero di visitatori, aumentandolo nettamente, ma non è così.

Il lettore potrebbe essere disorientato nel vedere lo stesso prodotto in molteplici categorie.

#8. Usare separatori di parole

I separatori di parole sono essenzialmente utilizzate per le long Tail Keywords, nei titoli dei post o in caso di nomi di prodotti.

Infatti come separatori non si usano caratteri speciali comuni, ma si limita al trattino (-) o al underscorre (_)

Ecco perché nella URL permalink di questa lezione noterai come dopo il dominio, le parole che formano la url sono separate da trattini e non da lo spazio comune:

angelosantoroblog.it/migliorare-url-blog

#9. Settare bene i redirect

I redirect sono URL Permalink che indirizzano a un contenuto che già possiede la sua personale URL, aumentando così l’esposizione del proprio contenuto.

Però non iniziate a creare i cosiddetti LOOP, che portano il visitatore a perdere l’orientamento abbandonando così l’idea di vedere il vostro contenuto.

In più abbassa notevolmente il vostro Rank.

#10. Scegliete se utilizzare o no il www della vostra URL Permalink

Si è vero che se inseriamo nella barra di ricerca www.angelosantoro.it o scriviamo semplicemente angelosantoro.it, si arriva alla stessa pagina web, però è consigliabile utilizzarne una e al massimo reindirizzare la seconda opzione, in modo da non confondere i lettori e i motori di ricerca.

Spero che tu abbia tratto benefici da questi 10 suggerimenti per migliorare la URL del blog!

Posta nella sezione dei commenti la tua url permalink che riscontra più successo!

Per altre lezioni ricordati di visitare la sezione dedicata alla Blog Accademi!

Accademia del blog di Angelo Santoro

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *