Angelo Santoro SEO per i Titoli degli articoli - Accademia del Blog accademia del blog  template SEO Blog Accademy

SEO per i Titoli degli articoli – Accademia del Blog Un approfondimento a proposito dei titoli che utilizziamo per i nostri nuovi articoli


Eccoci a una nuova lezione della nostra Blog Accademy, siamo ormai giunti a parlare di SEO, sezione fondamentale nella ottimizzazione per i motori di ricerca ma sopratutto utile per gli utenti della rete che vogliamo raggiundere ecco perché iniziamo ad adentrarci nell’aspetto tecnico spiegando la guida SEO per i titoli degli articoli.

I titoli sono la prima cosa che si presentano agli occhi dei possibili lettori dei nostri articoli, ecco perché indubbiamente dobbiamo focalizzarci su di essi, dando una maggiore importanza per due punti fondamentali, uno rispecchiare e riassumere ci’o che il lettore si troverá nell’articolo e in secondo luogo migliorare la nostra presenza nei motori come ricerca organica ovvero non a pagamento.

Uno schema efficace per migliorare la SEO per i titoli degli articoli

Nella lezione inerente su come si crea titoli di pagina unici ed accurati, abbiamo trattato l’aspetto dei titoli di pagina e di come essi siano un aspetto importante dell’ottimizzazione per motori di ricerca,  per migliorare la comprensione mi ritrovo a spiegarti alcune buone norme che faciliteranno la creazione dei titoli.

I titoli di pagina sono un aspetto importante dell’ottimizzazione per motori di ricerca quindi come primo suggerimento su la SEO per i titoli degli articoli ti avviso che é essenziale:

Scegliere un titolo che comunichi in modo efficace e riassuntivo l’argomento del contenuto della pagina.

Questo punto ci siuterá a non perderci nell’etere, o attirare un utente solo una volta senza che ritorni a visitare il nostro sito, infatti é meglio descrivere accuratamente il contenuto della pagina evitare di scegliere un titolo che non abbia relazione con il contenuto della pagina correlata, ecco alcuni esempi pratici

usare titoli automatici o vaghi come “Senza titolo” o “Nuova pagina 1”, oppure utilizzare titoli come “diventare ricchi bloggando” ma scrivere una ricetta di cucina

Di segutio ti elenco due punti fondamentali per migliorare la tua presenza nei motori di ricerca:

Crea tag title unici per ogni pagina

Usando WordPress, nello specifico e importante impostare un titolo adeguato nell’area designata, quindi rispetta la norma che

ognuna delle tue pagine dovrebbe avere, nell’ipotesi migliore, un tag title unico, che aiuti Google a capire in cosa la pagina si distingue dalle altre pagine del tuo sito.

quindi evita di usare un solo titolo per tutte le pagine del tuo sito o per molte di queste, in quanto diventerebbe la tua piú grande penalizzazione.

Angelo Santoro SEO per i Titoli degli articoli - Accademia del Blog accademia del blog  template SEO Blog Accademy

Usa titoli brevi ma descrittivi

I titoli possono essere brevi e al tempo stesso ricchi d’informazioni. Se il titolo è troppo lungo, Google ne mostrerà solo una parte nei risultati di ricerca, quindi quando puoi evita di

usare titoli eccessivamente lunghi, 

usare titoli non utili per l’utente, n

on riempire il titolo di parole chiave (keywords)

 

“Compito da Blogger”

Siamo al termine della lezione del giorno inerente la “SEO per i Titoli degli articoli” e come di consueto ti lascio al compito da Blogger, che ques’oggi è:

Scrivimi nei commenti qui in basso se pensi che sia meglio impostare il titolo prima o dopo l’aver scritto il tuo articolo!

Prima di continuare con la nostra avventura in questa Accademia del Blog, voglio ringraziarti per aver letto questa lezione, spero di poterti aiutare nella tua avventura come blogger.

Se non vuoi perderti le prossime lezioni ti consiglio di utilizzare il tuo social preferito e seguire gli aggiornamenti che verranno pubblicati nei prossimi giorni, o iscriverti all’Accademia, tramite questo modulo:

Dato che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione, seguendo il link: paypal.me/angelosantoronon è un obbligo, per questo ho scelto la via della donazione libera, senza dar peso a quanto tu possa donare.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *