Angelo Santoro 10 trucchi per riproporre i vecchi post Blog Tips  SEO

10 trucchi per riproporre i vecchi post


Perché presentarti 10 trucchi per riproporre i vecchi post?
Quando si avvia un blog, ci ritroviamo ad avere un sacco di energia e sopratutto di idee che ci permettono di scrivere differenti articoli in poco tempo, riuscendo a pubblicare un elevato numero di post in poco tempo.

Ma cosa fare nel momento in cui ci ritroviamo nel vortice del “non ho idee”?

Bene questa guida scritta appositamente per te, ti permetterà di continuare a riceve visite ma anche a riordinare le idee per scrivere nuovi articoli senza affaticarti.

Ma vediamo insieme le linee guida prima di entrare nel dettaglio dei 10 trucchi per riproporre i vecchi post:

Pubblicare costantemente i tuoi contenuti diventa un peso? Allora fai in modo che i tuoi contenuti lavorino per te riproponendoli sui social network.

Non sai cosa pubblicare sui social network? Impara a condividere alcuni passaggi importanti.

Non sai cosa includere nella tua newsletter? Scrivi una mail per ogni singola categoria del tuo blog.

Hai differenti articoli dello stesso argomento? Impariamo come unirli in un solo articolo o e-book.

Hai voglia di rendere i tuoi articoli come live video? Vediamo come utilizzare lo streaming

Ora che abbiamo compreso il potenziale che abbiamo sotto i nostri occhi entriamo nel dettagli dei 10 trucchi per riproporre i tuoi vecchi post:

1. Scrivere social media posts
Iniziamo la lista dei 10 trucchi per riproporre i vecchi post agli utenti del web, parlando di social, eccoti alcuni suggerimenti per migliorare le visite derivanti dai Social network che utilizziamo quotidianamente.
Anche io in principio pensavo che fosse solo un lavoro inutile, fin quando non ho sperimentato e visto aumentare i visitatori quindi i lettori e soprattutto i guadagni derivanti dal blog.
Propongo l’esempio di Twitter, infatti utilizzando lo stesso link del post, riproposto con l’ausilio degli short link, sono riuscito a aumentare notevolmente le visite, semplicemente impostando il testo dei vostri personali tweet in 5 modi differenti, questo trucchetto, se così vogliamo chiamarlo, ci permetterà di mostrare il contenuto in differenti modi, facendo sì che il pubblico possa trovare l’articolo più idoneo ai suoi interessi, anche se sarà indirizzato allo steso contenuto.

Esempio pratico

Titolo 1: 10 ottimi modi per riproporre i vecchi contenuti del tuo blog
Titolo 2: Come aumentare le visite al tuo blog 10 suggerimenti
Titolo 3: 10 trucchi per riproporre i tuoi vecchi post
Titolo 4: 10 modi per migliorare le visite al tuo blog
Titolo 5: aumentare i guadagni del blog con 10 trucchi utili

Questi 5 tweet riscritti in meno di 3 minuti vi faranno fare Bingo
Ho voluto fare l’esempio di Twitter, ma questo è un metodo che si può applicare con ogni singolo social, sia esso Facebook o Instagram. Unico accorgimento adattare questo primo di 10 ottimi modi per riproporre i vecchi contenuti del tuo blog, in base al social.

2. Scrivere round-up post, il riassunto di vecchi articoli
Una volta che sei riuscito a scrivere differenti articoli inerenti lo stesso teme, ad esempio 5 articoli inerenti Instagram e come usarlo, potremo sfruttare il metodo di riassumere vecchi articoli in uno solo.
Questo metodo ci permetterà di creare un articolo con al suo interno un riassunto di differenti articoli scritti in passato, vi riporto un esempio pratico

Le 5 applicazioni gratuite suggerite da Apple questa settimana.

3. Dedicati alla nesletter
Ti stai chiedendo cosa inviare alla tua lista e-mail? Una domanda senza risposta ma invece è più facile di quanto sembri, infatti riutilizzare i contenuti del tuo blog è indispensabile anche per chi ci segue e legge tramite newsletter.
Scrivere una e-mail da inviare ai tuoi lettori, con una breve introduzione, specificando 2 o 3 punti al massimo, includere un link al post prescelto, riporterà il lettore a crescere, così come facciamo sui social, riproporre articoli tramite è-mail, fa sì che i nuovi iscritti possano trovare informazioni utili pubblicate in passato.
Ricordati però di non esagerare, lo spam non piace a nessuno e ritrovarsi la mail piena di informazioni che non ci piacciono darebbe fastidio anche a noi stessi.
Per questo dedicati alla tua newsletter personale, organizzati anche utilizzando strumentazioni esterne a wordpress e rispetta il tuo lettore.

4. Aggiorna i tuoi vecchi post
Effettuare un upgrade dei tuoi post non è sbagliato, sopratutto se parliamo di vecchi articoli, il 4 di 10 trucchi per riproporre i vecchi post è aggiornare gli articoli.
Voglio suggerirti questo passaggio per due semplici ma a volte scontati motivi, il primo è che spesso scriviamo degli articoli che non rispettano a pieno le regole della SEO, in secondo luogo perchè molti temi che tocchiamo sono in continuo aggiornamento.
Quindi riprendere un vecchio articolo e aggiornarlo, creando un upgrade dello stesso, ci permetterà di creare nuovi contenuti facendo così in modo che i nostri lettori abituali e anche i nuovi, possano ritrovarsi al passo coi tempi, nuovo idee per noi stessi e poter pubblicare così con frequenza maggiore, migliorando la SEO.

10 trucchi per riproporre i vecchi post

5. Creare una serie di e-mail
Il quinto dei 10 trucchi per riproporre i vecchi post è quello di creare una strategia con le e-mail, ovvero creare una seria di mail. Questo metodo è usato dai professionisti, per mantenere un costante contatto, sopratutto con i nuovi iscritti alla vostra newsletter.
Questo genere di serie servono per attirare nuovi sottoscrittori alla newsletter ma anche per dare un servizio migliore, facendo notare la nostra presenza.
Per dirla in poche parole, creare una serie di e-mail permette di mostrare la nostra professionalità, far sì che il lettore diventi un affezionato e che non ci veda come un altro produttore di Spam. Quindi fate attenzione a questo modo, gestitelo con cura, eccoti alcuni suggerimenti:

A. Crea corsi interattivi tramite è-mail utili ma gratuiti
Creare un corso online, strutturato in differenti mail, meglio se tra un numero di 5 e 10, che vengano spedite ai sottoscrittori delle newsletter, da inviare ogni giorno o con un distacco di qualche giorno una dall’altra, dipendendo dal numero che avete deciso di avere come standard. Questo metodo farà sì che il vostro lettore, costantemente arrivi a leggere il vostro articolo, strutturato appositamente.
Non sono uno che personalmente ora si sta focalizzando sulla newsletter, in quanto ho apportato delle modifiche strutturali e sto sperimentando l’utilizzo di social come Twitter e Telegram, per fare un esempio.

B. Crea una serie di e-mail di benvenuto
Il secondo metodo inerente la creazione di e-mail continuative, può essere utilizzato anche solo come metodo di benvenuto, un esempio concreto quello di creare un piano di invio mail, dove in ognuno venga specificato una delle categorie che il tuo blog ospita. Ad esempio io scrivo molto di applicazioni per iPhone e iPad, ma che di gadget per dispositivi mobili, guide per blogger e informazioni utili su social network.
Inviare tre differenti e-mail nel tempo, porterà il lettore a conoscere meglio me stesso e il mio blog.

6. Scrivere è-book
Scrive delle guide è un ottimo metodo per riproporre i vostri vecchi post, infatti così come in precedenza ti ho suggerito di riassumete i vecchi post in un solo nuovo articolo, qui ti dico di unire gli articoli postati per lo stesso argomento creando una guida per eccellenza. Un lavoro più elaborato di sicuro, ma le guide piacciono a tantissime persone, se sei arrivato sino a qui sei uno di queste persone.

7. Creare live video Sui social
è assolutissimamente vero che siamo blogger e vogliamo scrivere, ma di questi tempi i video stanno catturando l’attenzione di innumerevoli utenti. Ecco perchè ti suggerisco che La creazione di video dove parli dei tuoi articoli ti permetterà di creare nuovi contenuti non solo video ma anche testuali. Facilitando la comunicazione tra te e il tuo spettatore, che arriverà con il tempo a farti domande dandoti spunti per nuovi articoli.

8. Registra video da pubblicare su YouTube
YouTube È uno strumento potentissimo, questo non vuol dire che dobbiamo trasformarci obbligatoriamente da blogger e Vblogger, ma associare dei video creati da noi ci aiuterà senza ombra di dubbio a proporre dei vecchi post.
Io ho il mio canale YouTube, dove ho decido di creare dei video tutorial e postarli, in modo che successivamente possa creare un articolo con il collegamento al mio stesso video.

Eccoti un esempio: Video tutorial come usare più account telegram su iPhone

9. Ospitare un webinar
Se ancora non sai cosa è un webinar, sappi che in realtà è solo una versione più lunga di una trasmissione che decidiamo di trasmettere su Facebook Live o Periscope. Infatti è un corso che è possibile mettere online utilizzando i diversi post che abbiamo creato e pubblicato sul nostro blog su un argomento simile e quindi rielaborare il tutto con un contorno di punti di discussione è una parte di professionalità degna di un webinar.
Il webinar ti dà la possibilità di mostrare non solo le tue conoscenze su un determinato argomento, ma è anche un ottimo modo di connettersi con il pubblico esistente e costruire una vostra cerchia di follower, siano essi derivanti da social o newsletter.

10. Organizza la tua agenda editoriale
Ultimo dei 10 trucchi per riproporre i vecchi post, ma il più importante è apprendere a organizzare la propria agenda editoriale.
Se vogliamo sfruttare al meglio i vecchi post per non farli perdere nel dimenticatoio dobbiamo essere prima di tutto organizzati. Se sul tuo blog hai solo una decina di post è facile ricordare cosa hai scritto, ma con il passare del tempo e l’aumentare del numero dei post scritti, inizia a essere complicato ricordare tutti i contenuti, ecco perchè l’agenda editoriale diventa di fondamentale importanza.

Questi sono i 10 trucchi per riproporre i vecchi post, che ti permetteranno di avere nuove idee da inserire, ma ricorda che è indispensabile avere anche nuovi contenuti.

Hai altre idee utili per riproporre i vecchi contenuti? Lasciami un commento qui in basso, vedremo insieme di apprendere qualcosa di nuovo, la curiosità è blogger!!!

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *