Angelo Santoro Facebook cambia algoritmo ricerca Curiositá Social  facebook

Facebook cambia algoritmo ricerca


Non tutti sanno che Facebook continua costantemente a cambiare gli algoritmi di ricerca per permettere alle notizie degli amici di comparire prima di altre. Il cambiamento riguarda la News Feed, ovvero le informazioni che vediamo aprendo il nostro profilo. Con l’ultimo aggiornamento, l’utente dovrebbe poter avere maggiore controllo sui contenuti che gli verranno mostrati, potendo personalizzarli in base soprattutto alle interazioni o all’interesse.

Tra le novità, c’è quella di poter selezionare gli amici e le pagine che si desidera sempre vedere per primi nella parte superiore del flusso di post e notizie e contrassegnarli con una stella, così da poter ricordare il perché si trovino lì. inoltre verrano”suggeriti” se cosí vogliamo definirlo, contenuti adatti ed in linea con le nostre preferenze ed i nostri gusti, per farla breve visualizzeremo annunci sponsorizzati in base alle ricerche che facciamo quotidianamente, non solo sul socal network ma qualsiasi ricerca effetuata dallo stesso computer. Una strategia per migliorare la pubblicitá di facebook per i cienti paganti. Inoltre, se i contenuti che visualizzeremo maggiormente saranno quelli di nostro interesse, non faremo altro che vedere cose che ci piacciono, aumentando cosí il numero di mi piace o interazioni con gli account paganti, una forma di marketing molto produttiva per facebook, peró per l’utente base si rischia di vedere sempre le solite pubblicitá.

Un nuovo metodo per favorire la pubblicitá su facebook, dando cosí la possibilitá al social network di sfruttare al meglio il canale pubblicitario, ma la domanda é spontanea, quanto relamente questo agevolerá le aziende che ne fanno uso? staremo a guradare i risultati.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo con una Donazione tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *