Angelo Santoro Facebook messenger riconoscere automaticamente gli amici nelle foto Applicazioni Curiositá Social  Messanger facebook

Facebook messenger riconoscere automaticamente gli amici nelle foto


Facebook Messenger riconoscerà gli amici  automaticamente nelle foto.

Natale, momento di regali e festa, anche nel mondo dei social, dove Facebook ha deciso di approfittare di queste festività per rilasciare due aggiornamenti particolari per quanto riguarda facebook messenger.

#1 Photo Magic di Facebook

La prima è Photo Magic, che utilizza degli algoritmi di riconoscimento facciale per effettuare una veloce scansione dei volti presenti nelle foto scattate dall’interno dell’app.
Una volta identificati gli amici al loro interno, la funzione (fortunatamente disattivabile a piacimento) propone automaticamente di aprire un gruppo di conversazione per spedire loro le immagini che li vedono protagonisti.

#2 Flessibilitá nella chat

La seconda è una maggiore flessibilità nella personalizzazione delle chat e dei gruppi, grazie alla quale si potranno impostare colori specifici e soprannomi per i contatti e un’emoticon per velocizzare il riconoscimento di una particolare conversazione all’interno del gruppo.

Una nuova possibilità di comunicazione e interscambio con i propri “amici di Facebook”, un nuovo step per la grande compagnia di Facebook, che continua con i suoi aggiornamenti a cercare di rimanere sul podio dei social. Negli ultimi mesi si sta notando come facebook sta iniziando a espandere la propria area in nuove funzionalitá per portare gli utenti a rimanere quanto piú connessi possibile.

Allora non mi resta che augurarvi Buone Feste e tante fotografie di momenti unici.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo con una Donazione tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *