Angelo Santoro facebook moments - condividire foto in automatico Applicazioni Curiositá Social  Moments facebook

facebook moments – condividire foto in automatico


Facebook Moments – condividere foto in automatico

I grandi Brand cercano sempre di essere al passo con i propri concorrenti, poco tempo fa Google ha lanciato il servizio “Google Photos”, una nuova piattaforma davvero interessente per chi come me scatta differenti foto ogni giorno e ha bisogno di liberare spazio sul device, interamente dedicata all’archiviazione e alla condivisione delle immagini.


Anche Facebook non sta con le mani in mano e lancia in modo ufficiale il nuovo servizio Facebook Moments, una nuova App progettata negli uffici di Palo Alto che ospitano la sede di Facebook, che consente di semplificare notevolmente la condivisione delle istantanee presenti nei nostri smartphone attraverso una App, per gli utilizzatori di iOS e di Android, come sempre per il mercato italiano cé da aspettare.
Facebook Moment, a differenza di Google Foto, sfrutterà un sistema di riconoscimento facciale, che probabilmente é lo stesso che viene usato oggi sul social network e andrà a scansionare le foto presenti nel nostro smartphone, compare la possibilitá anche di applicare ulteriori filtri, come avviene caricando una foto, la geolocalizzazione e l’orario dello scatto, possiamo riassumere dicendo che facebook, vuole differenziarti offrendo una sorta di condivisione automatica e molto innovativa.

Così, se siete a un matrimonio e scattate una foto che vi ritrae coi vostri amici di Facebook, Moments sarà in grado di capirlo e di facilitare la condivisione dell’immagine. La foto comparirà nell’album Moments dei vostri amici, e se qualcuno di loro non ha ancora scaricato la nuova App riceverà un messaggio su Messenger che li avviserà della disponibilità dell’immagine e li inviterà a scaricare Moments.

La App Moments è sganciata dal social network, come ad esempio whatsapp anche se della stessa prorietá. Per questo le foto, si possono gestire ponendole in un albums condivisi, ma non pubblico, a patto che uno degli amici non decida di proseguire con lo share delle immagini.

Moments, dopo l’autorizzazione, accede nell’archivio delle immagini del nostro smartphone e cerca di catturare tutti i dati possibili per mettere in condivisione automatica le foto che ci ritraggono in compagnia dei nostri amici, così da rendere inutile lo scambio di file attraverso mail o messaggistica istantanea dopo uno scatto.

questo é il link dell’applicazione su itunes USA

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo con una Donazione tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



2 commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *