PokemonGo sfidare gli Amici


Pokémon GO: sfidare gli amici

Brutta notizia per chi avesse scaricato la nuova app per la cattura dei Pokémon, per divertirsi e passare del tempo sfidando gli amici. Al momento infatti, con la prima versione della applicazione Pokémon Go che ha fatto furore nel download nei “applications store” App Store e Play Store, non si ha la possibilità, di interagire con gli amici nella sessione di gioco, rendendo così gli innumerevoli utenti con ormai sempre lo smartphone alla mano a caccia di nuovi Pokémon, leggermente delusi.

Questo non implica che nelle prossime versioni o aggiornamenti, siano le stesse Niantic e Nintendo ad implementare la possibilità di sfidarsi tra persone conosciute.

Ad esempio possiamo scoprire come trovare i Pokémon leggendari, come catturare i Pokémon in modo più semplice e veloce con le Pokéball, come combattere nelle palestre e tanto altro ancora.

Prima di giocare con i vostri amici sarebbe, infatti, bene sapere come fare per salire di livello. In questo caso, la risposta è catturando Pokémon sempre diversi in modo da acquisire punti esperienza necessari per costruire la vostra reputazione e far salire i valori dei componenti della squadra.

L’evoluzione dei Pokémon invece avviene grazie ai punti esperienza e alle caramelle: più se ne ottengono più si sale di livello, e più è possibile l’evoluzione. Un altro trucco è quello di allenarsi in una palestra amica per battle “non agonistiche” ma utili a salire di esperienza.

Infine per prendere possesso di una palestra sappiate che i modi possibili sono due: se è vuota potete occuparla con un Pokémon che la difenderà in attesa di combattere con eventuali rivendicatori. Se la palestra è occupata, invece, bisogna combattere con il capopalestra e gli eventuali amici che dovranno difenderla.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *