Angelo Santoro Utilizzare i canali per comunicare su Telegram Applicazioni Guida Guida Telegram  telegram guida telegram canali

Utilizzare i canali per comunicare su Telegram Guida Completa di Telegram


Ho appositamente usato come titolo come utilizzare i canali per comunicare su Telegram, in quanto è la funzione primaria di un canale, comunicare in senso unilaterale.

A cosa serve un canale su Telegram?

Questa opzione per comunicare usando Telegram è paragonabile alla funzione del social network Twitter o all’opzione di seguire siti internet iscrivendosi alla Newsletter.

Ecco perchè utilizzare i canali per comunicare su Telegram è un ottimo strumento di comunicazione uno a tanti. Il suo funzionamento di base è quello che una volta creato il canale, l’amministratore, interagisce scrivendo aggli utenti che hanno accettato di seguire il canale, ricevendo una notifica per ogni messaggio inviato.

Dopo la premessa inerente a cosa serve un canale, per utilizzare i canali per comunicare su Telegram, dobbiamo prima crearne uno nuovo.

Come creare un canale su Telegram

Non mi soffermo troppo a dirti che prima di tutto, devi essere in possesso di un account Telegram, se ancora non ne possiedi uno ti suggerisco di leggere la guida al link: Come installare Telegram sullo smartphone o Tablet.

Una volta aperta l’App ufficiale di Telegram potrai aprire un canale o unirti a uno creato da altri utenti in qualsiasi momento, come già accennato devi soltanto possedere un profilo Telegram Attivo.

Come aprire un nuovo canale su Telegram

Aprire un canale Telegram è possibile sia che tu voglia utilizzare l’App mobile sul tuo smartphone o tablet sia utilizzando la versione studiata per PC o Mac.

Apriamo la nostra applicazione, ora dobbiamo fare Tap sull’icona per scirvere un nuovo messaggio, noteremo sin da subito che per l’apertura di un nuovo canale, nella schermata che Telegram ci proporrà, prima della rubrica ci saranno tre voci, che ci permetteranno di creare:

  • Nuovo Gruppo
  • Nuova chat Segreta
  • Nuovo Canale

A questo punto la funzione da selezionare è la voce Nuovo canale sul menù dei comandi che appare sullo schermo.

La nuova scherata che apparirà, ha il titolo Nuovo Canale, qui dobbiamo inserire tutti i dati inerenti il canale e il suo contenuto.

I dati richiesti dall’App di Telegram sono:

  • Nome Canale
  • Imposta foto Canale
  • Descrizione del Canale

Una volta compilati tutti i campi, che ti consiglio di riempire con le informazioni correte favorendo così l’utente a comprendere di cosa tratti, basterà fare Tap sul pulsante Avanti e passare alla seconda fase di settaggio del canale Telegram.

Nella schermata Canale, dovremmo decidere se impostarlo come Privato o Pubblico, la differenza tra le due opzioni sta nel fatto che i canali pubblici possono essere trovati nella ricerca e chiunque può unirsi.

Per canale privato invece si intende oltre l’essere nascosti nelle ricerche anche che ci si può unire solo su invito tramite apposito link creato automaticamente da Telegram. Eccoti gli esempi di un canale pubblico e uno privato:

Canale Pubblico “angelosantoro.it”:

https://t.me/angelosantoroblog

Canale Privato “Guida Completa di Telegram”:

https://t.me/joinchat/AAAAAEKRgb37H-Y3GtpDqw

Come si può evincere dalla forma del link, in caso si voglia creare un canale pubblico, sarà possibile creare un indirizzo personalizzato, nel mio canale ho scelto come link lo stesso utilizzato per la pagina Facebook, a cui ti invito a seguirmi.

Angelo Santoro Utilizzare i canali per comunicare su Telegram Applicazioni Guida Guida Telegram  telegram guida telegram canali

A cosa serve il link del canale?

Questa guida vuole insegnarti a utilizzare i canali per comunicare su Telegram, per questo è bene comprendere che il Link di riferimento al canale creato, ti permetterà di sponsorizzare e permettere l’accesso ad esso ad altri utenti.

Un esempio concreto è l’uso dei link da pubblicare sul tuo sito web per invitare le persone a seguirti su Telegram, come personalmente faccio al termine di ogni lezione inerente l’uso di Telegram.

Ricorda che il link del tuo canale su Telegram deve essere univoco, ovvero non utilizzato da altri, per questo ti suggerisco di scegliere il tuo nome o quello della tua attività sia essa un blog o un canale YouTube etc. etc.

Creare il Canale Telegram

Inserito il link di preferenza in caso di canale pubblico, o lasciando quello associato in caso di canale privato, confermiamo facendo un Tap in altro a destra per proseguire.

Una volta impostato le opzioni del tuo canale, con un semplice Tap sul tasto Avanti, Telegram crea il canale in tempo reale, ma come ultimo passaggio dobbiamo inserire al suo interno almeno un destinatario.

Come già specificato, un canale non può esistere se siamo solo noi al suo interno.

Nella schermata che comparirà potrai aggiungere tutti i contatti che vuoi nel tuo canale. Seleziona i nomi delle persone in rubrica che vuoi iscrivere, una volta terminata la lista, fai Tap in alto a destra per andare Avanti.

Una volta terminato il settaggio del Nuovo Canale, Telegram visualizzerà la chat del nuovo canale. Ecco che abbiamo creato il nostro Canale personalizzato, ora se vuoi puoi pubblicare il tuo primo post.

Come scrivere un post sul canale Telegram

Dopo l’apertura del canale eccoci a utilizzare i canali per comunicare su Telegram, ricorda che parliamo di una comunicazione unilaterale quindi uno a molti, per questo per per pubblicare un post sul canale che hai appena creato, una volta aperta la chat del Nuovo Canale scrivi il messaggio nell’area Broadcast, ovvero l’area designata per la scrittura del messaggio. 

Anche sul canale così come su una qualsiasi chat di Telegram, potrai inserire messaggi di testo, inserire link ad esempio verso la tua pagina web o a questa guida, aggiungere dei file o delle immagini come allegato, usare le emoticons oppure inviare messaggi vocali.

Come di consueto una volta terminato il messaggio che vuoi condividere nel Canale, con un semplice Tap sulla freccia blu lo invierai, rendendolo pubblico a tutti i seguitori del Canale.

Come funziona il canale Telegram per i seguaci

Per utilizzare i canali per comunicare su Telegram, abbiamo visto come funziona da parte dell’amministratore, ma vediamo cosa accade da parte di un destinatario.

Una volta pubblicato il tuo messaggio, tutti gli iscritti al tuo canale riceveranno una notifica sul loro dispositivo che li avviserà della tua nuova pubblicazione, potendo così entrare nell’App e leggere il tuo messaggio in tempo reale o successivamente.

Utilizzare i canali per comunicare su Telegram

La funzione principale di un canale è pari quella di una newsletter. E’ una forma di comunicazione istantanea uno a tanti proprio come se si facesse parte di una comunità basata su newsletter.

La comodità di spingere gli utendi a utilizzare Telegram è che non si riempiranno le caselle di posta elettronica di messaggi, che spesso sono considerati pari allo spam. Provate a immaginare che ogni giorno riceveviamo una miriade di messaggi mail da siti internet a cui ci siamo iscritti, quando invece potremmo usare Telegram come raccoglitore di informazioni, da leggere quando abbiamo il tempo utile per farlo.

Se hai ancora qualche curiosità, ti invito a scrivermi nei commenti in basso, sarò lieto di rispondere a ogni tua domanda!

Ora che hai imparato qualcosa di nuovo su Telegram, usando il tuo dispositivo, non ti resta che iscreverti al canale di questo blog dove condivido con te le novità quotidiane nel mondo della tecnologia, puoi farlo seguendo questo link:

telegram.me/angelosantoroblog


Per ogni ulteriore dubbio o per altre risposte che non trovi in questa lezione, ti consiglio di leggere l’indice della Guida Completa di Telegram al link: http://angelosantoro.it/guida-completa-di-telegram

oppure leggi le FAQ riportate sul sito ufficiale di Telegram in italiano.


Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *