Wechat – cosa è e come funziona


Angelo Santoro Wechat - cosa è e come funziona Applicazioni Guida Social  Wechat

In continua evoluzione il mondo della tecnologia basata sul traffico dati, oggi ci porta a parlare della nuova applicazione di messaggistica istantanea e conversazione vocale WECHAT.

L’applicazione al momento e scaricabile totalmente gratis, sponsorizzata anche dal calciatore messi con spot televisivi, sembra prendere piede sempre più velocemente.

Dopo aver testato indoona di tiscali, ora ci soffermiamo a vedere e testare questa nuova applicazione:

Per prima cosa come in tutte le ultime applicazioni della categoria, tocca perdere qualche secondo per la registrazione del proprio numero telefonico, in modo di avere un collegamento personale da utilizzare indifferente dal tipo di dispositivo utilizzato, ma anche per permettere a chiunque sia in possesso e abbia registrato il nostro numero nella propria rubrica, di trovarsi in automatico, in quanto lo stesso Wechat si preoccupa di informati su gli utenti già utilizzatori, o avvisandoti di nuovi utenti sempre presenti nella nostra rubrica.

Una volta terminata la procedura di registrazione possiamo partire con il comunicare con i nostri conoscenti, i metodi per farlo sono diversi tra cui troviamo in prima linea i messaggi di testo ma anche i messaggi vocali, con l’aggiunta delle emoticons, cliccando il tasto + presente vicino lo spazio per i messaggi, possiamo anche inviare foto sia presenti nel personale rullino fotografico sia scattate al momento, poter condividere la posizione, il biglietto da visita, a sorpresa comunicare con la modalità chat diretta, un esempio di walkie-talkie e infine la chiamata vocale o videocall.

Wechat cos’è e come funziona

Nelle diverse prove effettuate sembra lavorare bene sia sotto una copertura wifi ma anche in rete 3G, ma come sappiamo, per quest’ultima è tutto da vedere in base all’operatore e ricezione.

Dopo qualche periodo di sperimentazione posso dire che è un’ottima via per deviare dai colossi presenti fin ora sul mercato e che avevano monopolizzato il mercato prima che il mercato libero portasse a nuove esperienze che ogni utente può liberamente provare e sceglie.

Nata dal colosso cinese Tencent, sta letteralmente conquistando la vetta delle applicazioni più scaricate, ve ne accorgerete installandolo, che un sacco dei vostri contatti lo utilizzano già a vostra insaputa, ma anche perché l’applicazione é già stata sviluppata per tutti i sistemi operativi, dando così possibilità di nessun limite.

Un plus aggiuntivo é quello che ci permette di conoscere nuova gente online, utilizzando la funzione agita, così chiamata in quanto tocca shakerare realmente il dispositivo. Personalmente, utilizzandola mi ritrovo solo persone dalla parte opposto del mondo. 🙂

Un secondo plus che ha permesso il suo sviluppo é anche quello di poterlo utilizzare tramite pc, una cosa che non è mai stata adottata da colossi come whatsapp, anche se al momento solo con il browser e non con un software, ma Wechat ha anticipato i tempi.

Infine per cavalcare l’onda social, abbiamo a disposizione anche la possibilità di inserire sempre associato al nostro account, foto dei momenti migliori, che possiamo tranquillamente pubblicare anche su Facebook, attivando la funzione di condivisione.

Per evitare che ci siano scocciatori, Wechat offre anche la lista nera, in modo da bloccare le persone indesiderate, permettendo così la possibilità di non essere rintracciabili o contattati.

Cos’altro aggiungere … Nulla se non, provate ad utilizzarlo, gratuito per tutti, come si dice in Italia, tentar non nuoce, potreste trovare u nuovo modo di comunicare.

I numeri non sono ancora quelli di whatsapp ma Wechat sembra essere sulla giusta strada.

Keep in touch

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS o Telegram. Iscriviti al nostro canale YouTube !!!
Non perderti le ultime novità, iscriviti ora:

Se hai trovato utile questo articolo, puoi aiutarmi a tenerlo attivo, ricorda che questo è un blog autosostenibile, clicca su una delle pubblicità presenti nell’articolo, te ne sarei davvero grato, e se volessi partecipare alle spese, potrai fare una donazione seguendo il link: paypal.me/angelosantoro, tramite PayPal direttamente a Angelo Santoro 



Un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *